Sebastiano De Gennaro

SebastianoDegennaro_low

 

 

Multi-percussionista, rumorista, batterista atipico, compositore autodidatta.  All’età di 10 anni comincia a studiare batteria. Milita in varie band suonando disparati generi musicali dal progressive all’hardcore punk. Nel 2000 viene ammesso  al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove si diplomerà in Percussioni con Maurizio Ben Omar. Approfondisce gli studi con i percussionisti olandesi del Royal Concertgebouw al conservatorio di Amsterdam. Dopo il diploma si dedica alla ricerca di un linguaggio ed uno stile propri. Vibrafono, Marimba, Xilofono, vecchi tamburi, giocattoli da 0 a 12 mesi, oggetti riciclati, strumenti a pile, compongono il suo parco strumenti. Il suo percorso trasversale lo porta negli anni a lavorare al fianco di importanti musicisti e cantautori del panorama italiano.  E’ attivissimo nella diffusione ed esecuzione del repertorio contemporaneo anche negli ambienti non accademici.
Nel 2009 ha inciso con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai Aion di Giacinto Scelsi (Stradivarius). Nel 2010, per la Rai, ha partecipato al premio internazionale Prix Italia sezione Musica. Nel 2011 ha inciso il suo primo disco solista Hippos Epos (Parade). Nel 2013 ha inciso 19’40’’ on Cage (Parade), album interamente dedicato alla musica di John Cage. E’ stato per diversi anni componente di Naqqara  Ensemble.  Nella musica ‘popular’ collabora ed ha collaborato tra i tanti anche con: Baustelle, Le Luci Della Centrale Elettrica, Pacifico, Der Maurer, Edda, Calibro 35.
Ha inciso per BMG Ricordi, Sony, Warner, Stradivarius, Ponderosa music, Universal, Mescal, Barlumen recors, Trovarobato.